L’ Italia vira a destra

di Roberto Caputo

Pensalibero.it, 28 Maggio 2019

Hanno costruito il mostro : tutti uniti dal PD al M5s , dai grandi giornali ai noti opinionisti , dalla Chiesa alla Magistratura, gli hanno costruito un ‘ autostrada e il mostro ha stravinto . Il brutto anatroccolo Salvini porta la Lega ad essere il primo partito in Italia., con una percentuale del 34 per cento. Se poi a questi voti si sommano quelli della Meloni ,si supera il 40 per cento. Un Paese che vola a destra. Ma attenti ad urlare al pericolo fascista : Casa Pound e Forza Nuova non raggiungono nemmeno l’ un per cento. Salvini si impone soprattutto al nord , tranne l’ enclave rossa milanese, ma conquista anche il centro e avanza al sud. Forza Italia è rimasta ad una cifra sola , e rischia una rapida estinzione : l ‘ implosione è vicina e le prime dichiarazioni di Toti ne sono una prova. Il PD supera i cinquestelle e mettendo insieme i voti dei bersaniani ritornati nella ” ditta ” e riportando a casa i consensi che erano defluiti ai grillini in chiave antirenziana, racimola un 23 per cento. Zingaretti brinda alla vittoria , ma é ben lontano dal 40 per cento di Renzi. Perde il Piemonte , ed il nord è tutto leghista A Milano il PD è il primo partito , ma anche qui Salvini avanza inesorabile In Europa i socialisti perdono , tranne la Spagna e il Portogallo. Ed ora cosa succederà al governo gialloverde ? Adesso le carte le da solo Salvini. Per ora non vi sarà nessuna crisi di governo . Ma l’ autunno è vicino ed i conti andranno fatti. In quel momento capiremo , se dovremo apprestarci a votare per le politiche anticipate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *